EMERGENZA SIRIA

AMU Azione per un mondo unito

www.amu-it.eu/
info@amu-it.eu

Descrizione Progetto

La crisi che nel 2011 ha colpito la Siria si è trasformata in un vero e proprio conflitto civile; siamo giunti al quinto anno e i numeri di questa guerra non migliorano. Oltre 200.000 le vittime tra i civili, e gli sfollati all’interno dei confini siriani sono oltre 12 milioni. A questi si aggiungono gli oltre 3,5 milioni di profughi rifugiati nei Paesi confinanti: Turchia, Giordania, Libano, Iraq ed Egitto. In Siria, l’economia nazionale è gravemente colpita, la perdita progressiva del lavoro per la chiusura di molte fabbriche, il crollo del commercio e l’aumento dei prezzi dei generi di prima necessità, soprattutto gasolio e gas, rendono drammatica la vita per tante famiglie ed estremamente inquietante il futuro. Le necessità sono molte, riguardano la sopravvivenza per coloro che hanno dovuto lasciare la propria casa e sono sfollati senza più capacità di mantenersi autonomamente, la continuità nell’istruzione dei bambini e giovani, la possibilità di accedere a cure e medicamenti almeno per i casi più gravi, la perdita dei posti di lavoro e dei beni famigliari, ecc. Dove e come possibile, i membri delle comunità del Movimento dei Focolari sono impegnati in tutte queste azioni, aiutandosi vicendevolmente e sostenendo le diverse attività di parrocchie ed altre comunità sparse in diverse città del paese. Per il futuro si pensa di continuare con le attività di assistenza nelle varie città del paese (Damasco, Aleppo, Homs, Machta El Helou, Hama, Banias, ecc.) dove già dal 2012 in vari modi sono state attivate. La finalità della nostra azione è duplice. - Il primo obiettivo, più tangibile, è quello di provvedere affinché le famiglie degli sfollati e dei profughi ricevano un’accoglienza dignitosa e, nella loro situazione di incertezza, trovino protezione e sicurezza. - Il secondo obiettivo, più ampio ed ugualmente importante, è quello di consolidare i rapporti pacifici fra persone e popolazioni diverse, per favorire il processo di riconciliazione. Pur nell’incertezza della guerra e degli imprevisti che ne derivano, vi è una forte volontà di riprendere una vita “normale”, e questo principalmente attraverso l’avvio di attività generatrici di reddito, secondo i talenti e le capacità che ciascuno può mettere in atto; oltre agli aiuti di emergenza l’AMU sosterrà tutti questi sforzi.

Dettaglio Informazioni

AssociazioneAMU Azione per un mondo unito
AttivitàAssistenza